«

»

Mag 13

Taipei 101

Taipei 101

Immagine 1 di 41

Taipei 101

 

 

 

 

Il Taipei 101 è il quinto grattacielo più alto del mondo dopo il Burj Khalifa, la Tokyo Sky Tree, la Shanghai Tower, la Abraj Al-Bait Towers e il One World Trade Center. Situato a Taipei, il suo nome viene dal numero dei suoi piani, 101 appunto. Progettato dallo studio di architettura C.Y.Lee & Partners sotto la guida dell’architetto Chung Ping Wang, ha una forma a “bambù” dove 8 moduli uno sopra l’altro s’innalzano da un basamento piramidale. Sulle 4 facciate poggiano 4 enormi monete e simboli di felicità a forma di nuvole, mentre draghi d’acciaio ornano gli angoli.

Gli uffici occupano quasi 200.000 m² e sono meta ogni giorno di circa 10.000 impiegati. Il garage ospita 1.839 auto e 2.990 moto. Alcuni degli ascensori sono a due piani e sono talmente veloci che possono portare gli occupanti dal piano terra all’89º piano, dove si trova la piattaforma panoramica, in soli 39 secondi.

Eccezionale la struttura che è costituita da 8 colonne d’acciaio (due per ogni angolo) che dal 1º al 62º piano sono riempite di un cemento speciale; ogni 8 piani altre travi collegano le colonne con un’anima di 16 piloni. Infine all’esterno è stata ancorata una griglia usata da base per costruire la facciata. Flessibilità e resistenza sono ottenute anche tramite una sfera di acciaio del diametro di 5,5 m costituita da 41 dischi e del peso di 660 t, sostenuta da otto pompe idrauliche che, situata all’interno dell’edificio tra l’87º e il 92º piano, con le sue oscillazioni (che vanno da 1 cm al massimo di 1,5 m) controbilancia le inclinazioni suscitate dai forti venti, che a certe altezze possono raggiungere i 200 km/h e dai terremoti. Già durante la costruzione l’edificio ha resistito ad un terremoto di magnitudo 6,8 della scala Richter.

Nel corso del 2008 il Burj Khalifa, all’epoca non ancora ultimato, gli strappò il primato di grattacielo più alto del mondo.

 

 

 

Lascia un commento