«

»

Mar 10

Lago di Como

Lago di Como

Immagine 1 di 60

Lago di Como

 

 

Il lago di Como è un lago lombardo naturale prealpino ricadente nei territori appartenenti alle province di Como e di Lecco.

È il lago più profondo d’Italia, quello con maggiore estensione perimetrale ed il terzo per superficie e volume.

Nel 2014 il Lago di Como è stato classificato come il lago più bello del mondo dal quotidiano online “The Huffington Post”, per il suo microclima e per il suo ambiente costellato da ville e villaggi.

L’origine del lago di Como è complessa e tuttora oggetto di ipotesi e discussioni scientifiche. L’origine più probabile è quella prodotta da antiche e profonde escavazioni fluviali durante la crisi di salinità del Mediterraneo nel periodo miocenico e messiniano, rimodellato dalle ripetute erosioni glaciali pleistoceniche negli ultimi 2 milioni di anni.

È il lago più profondo d’Italia misurando 410 metri tra Argegno e Nesso e quinto in Europa , i suoi fondali sono in criptodepressione. In Italia è inoltre quello con maggiore estensione perimetrale misurando 170 km, terzo come superficie con 145 km² e volume con 23,37 km3[4]. Raggiunge una lunghezza di 45,7 km da Gera Lario a Como, la sua larghezza minima è di 650 metri tra Careno e Torriggia e massima di 4,2 km tra Cadenabbia e Fiumelatte.

È uno dei più suggestivi paesaggi italiani, decantato nell’800 dai maggiori poeti del Romanticismo, da Alessandro Manzoni a Stendhal, da George Gordon Byron a Franz Liszt. La morfologia del territorio varia dai pendii arrotondati ed erbosi alle dolomie con rocce dentate, guglie e torri. I depositi alluvionali, trasportati da fiumi e torrenti, iniziarono a formarsi con la postglaciazione e furono la causa della separazione dei laghi minori (il Lago di Mezzola a nord ed i laghi di Garlate e di Olginate a sud).

 

 

 

Per maggiori Informazioni Visitate la fonte Qui

 

 

 

Lascia un commento