«

»

Feb 25

Polinesia

Polinesia

Immagine 1 di 50

Polinesia

 

 

La Polinesia favolosa meta turistica è una delle regioni in cui tradizionalmente viene divisa l’Oceania ed è all’incirca compresa in un triangolo tra la Nuova Zelanda, l’Isola di Pasqua e le isole Hawaii.

A questa ripartizione tradizionale dell’Oceania utilizzata anche dalle Nazioni Unite per dividere il mondo in macroregioni, i ricercatori preferiscono la moderna divisione in due sole regioni: l’Oceania vicina e l’Oceania lontana di cui la Polinesia fa parte.

Il nome Polinesia è stato coniato dal francese Charles de Brosses nel 1756 (a differenza di quelli della Melanesia, della Micronesia e della Malesia forgiati da Jules Dumont d’Urville intorno al 1830) e deriva dal greco antico πολύς (polýs, “tanti”) e νῆσος (nêsos, “isola”), cioè “tante isole”.

I popoli polinesiani hanno una corporatura robusta e un po’ grassoccia che è stata selezionata all’epoca dei grandi viaggi per mare, a causa del freddo e della frequente possibilità di restare senza cibo.

Clima

Le isole polinesiane presentano un clima complessivamente mite, rinfrescato dalla presenza degli Alisei del Pacifico (vento che attraversa le isole tropicali).

Flora

Ci sono spiagge bianche circondate di varie piante e alberi esotici come le palme da cocco, hibiscus e ylang-ylang (fiore giallo simile a orchidea). Si possono fare escursioni per osservare la bellezza della natura, oppure rilassarsi nelle spiagge a sentire il rumore delle onde sulla riva.

Fauna

Le acque della barriera corallina sono popolate da pesci appartenenti a numerose specie. Si possono fare immersioni per avere incontri ravvicinati con pesci o altri animali marini come razze, mante o squali martello ma in Polinesia si trovano anche barracuda, tartarughe marine, squali pelagici (tigre, ecc.)

 

 

 

 

Lascia un commento