«

»

Feb 25

Moai Isola di Pasqua

Isola di Pasqua

Immagine 1 di 38

Isola di Pasqua

 

 

L’isola di Pasqua Situata a 3601 km a ovest delle coste del Cile e 2075 km a est delle isole Pitcairn, è una delle isole abitate più isolate del mondo. Le sue coordinate geografiche sono 27° 07′ S 109° 22′ W: la latitudine è vicina a quella della città cilena di Caldera, a nord di Santiago. E’ una isola vulcanica formata sostanzialmente da 3 vulcani spenti, il Terevaka, che costituisce la parte centrale dell’isola, e due vulcani più piccoli il Poike nella parte orientale dell’isola e il Rano Kau nella parte meridionale . Altri testimoni dell’attività vulcanica dell’isola sono il cratere Rano Raraku, il cono vulcanico Puna Pau e le molte grotte vulcaniche inclusi i tunnel di lava. L’isola è inoltre prevalentemente dominata da colate di hawaiite e basalto che sono ricche di ferro e mostrano affinità con le rocce magmatiche che si trovano sulle isole Galapagos.

 

L’Isola di Pasqua insieme alle sue isole minori come Motu Nui e Motu Iti è la sommità di un grande cono vulcanico che si erge dal fondo oceanico da una profondità di più di 2000 metri. Questa montagna è parte della cresta Sala y Gómez, una catena montuosa per lo più sottomarina con dozzine di picchi. La cresta è formata dal passaggio della placca di Nazca sopra il punto caldo dell’Isola di Pasqua. L’Isola di Pasqua, Pukao e Moai si formarono circa 750000 anni fa e sono le più giovani di questa catena montuosa marina, mentre l’eruzione più recente risale a poco più di 100000 anni fa.

 

 

I Moai sono statue che si trovano sull’Isola di Pasqua. Nella maggior parte dei casi si tratta di statue monolitiche, cioè ricavate e scavate da un unico blocco di tufo vulcanico; alcune possiedono sulla testa un tozzo cilindro (pukao) ricavato da un altro tipo di tufo di colore rossastro, interpretato come un copricapo oppure come l’acconciatura un tempo diffusa tra i maschi. I Moai sono alti da 2,5 metri fino a 10 metri (ne esiste uno, peraltro incompleto, di 21 metri). Spesso, sono visibili solo le teste delle statue, ma recenti scavi hanno trovato l’evidenza di un corpo sotto di esse. Sul dorso delle statue sono incisi simboli in Rongorongo, in particolare la ‘falce’ detta Vaka, che potrebbe rappresentare una canoa. Probabilmente questi simboli incisi sulle statue indicano l’identità dell’artista, o del gruppo, proprietario dell’opera. Quelli alti circa 10 metri hanno un peso che può variare dalle 75 alle 86 tonnellate.

Il significato dei Moai è ancora oggi poco chiaro ed esistono ancora molte teorie a proposito.

 

 

Per maggiori informazioni visitare la fonte Qui

 

Lascia un commento